Blog: http://fareverdecagliari.ilcannocchiale.it

Il Codice dell'Ambiente sarà riscritto entro gennaio 2007

Nella giornata di ieri Fare Verde, unitamente alle altre Associazioni ambientaliste e alle Associazioni dei consumatori, è stata invitata all'incontro con il Ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, presso l'Auditorium del Ministero dell'Ambiente, per comunicazioni in merito al decreto legislativo n. 152/2006 ("Codice dell'Ambiente").

Fare Verde ha apprezzato l'iniziativa che ha significato una rottura con la precedente gestione ministeriale la quale aveva reiteratamente omesso di adottare la procedura di consultazione prevista dall'art. 14 della legge 308/2005, come già in passato è stato più volte sottolineato dalla nostra associazione.

Il Ministro ha reso edotte le Associazioni presenti delle iniziative del Governo tese a porre rimedio alle conseguenze nefaste del Codice dell'Ambiente recentemente entrato in vigore e, quindi, la dichiarazione di inefficacia dei decreti attuativi per vizi procedurali; la rinuncia del Governo all'intervento nei giudizi pendenti avanti alla Corte Costituzionale introdotti da
numerose Regioni; la proroga dell'entrata in vigore delle parti del decreto relative a VIA, VAS e IPCC ecc. (all'interno del decreto "mille proroghe"); lo studio di modifiche in materia di acque, rifiuti e bonifiche. Entro la fine di gennaio del prossimo anno - secondo il Ministro - è prevista una completa riscrittura del decreto legislativo da parte di una ristretta Commissione che vedrà tra i suoi componenti unicamente figure scelte all'interno dell'Amministrazione con esplicito rifiuto al ricorso di consulenti esterni.

Pubblicato il 14/7/2006 alle 0.14 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web