.
Annunci online

 
fareverdecagliari 
Blog del Nucleo di Fare Verde della Provincia di Cagliari
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Fare Verde - Sito Nazionale
Simone Spiga Blog
Comitato per Pirri
Bruno Murgia
Acque Sociali
Ignazio Artizzu
Fronte Verde
  cerca

 

 

Presidente Provinciale

Simone Spiga

 

Referente Quartu Sant'Elena

Michele Pisano

 

Referente Quartucciu

Lorenzo Cireddu













 


 


 

Diario | Parcheggi Via Manzoni | Iniziative Nazionali | No al termovalorizzatore di Ottana (NU) | Referendum Regionale contro il nucleare in Sardegna |
 
Diario
1visite.

27 luglio 2006

Sardegna: La Regione chiarisca cosa vuole fare dell'Ospedale Marino...

Il Comitato “Giù le mani dalla Colonia Dux” denuncia che con la pubblicazione in data 21 Luglio 2006 del bando concernente la valorizzazione dell’ex Ospedale Marino di Cagliari emerge con chiarezza il pericolo, che da più parti è stato sollevato, sull’ipotesi di abbattimento della struttura dell’Ex Ospedale Marino.


Quello che vi è scritto nel bando è chiarissimo, infatti nelle premesse vi è la possibilità,che tra le proposte che perverranno alla Regione, di interventi di ristrutturazione architettonica e funzionale del fabbricato principale e la demolizione di tutte le pertinenze limitrofe allo stesso”, afferma Simone Spiga, componente dell’Assemblea Regionale di Alleanza Nazionale.


Questo può voler dire modificare parzialmente o totalmente l’assetto architettonico della struttura con il gravissimo rischio di snaturare la sua architettura razionalista”, incalza Simone Spiga.


In due giorni oltre 100 firme sono state raccolta nella petizione ondine e almeno 400 sono state raccolte nelle strade cittadine”…”Non siamo disposti a stare in silenzio e invitiamo i cagliaritani a sostenere con forze la nostra rivendicazione, anche perché una città che perde la propria identità è un città morta e Cagliari non dovrà mai morire”, denuncia Simone Spiga.


Grazie al sostegno delle Associazioni Nuova Italia e Fare Verde, proseguiremo la battaglia con modalità di protesta che andremo volta per volta a comunicare”…”Oggi l’aspetto più importante rimane quello di capire dalla Regione Sardegna con maggiore chiarezza che tipo di modifiche potranno essere apportate all’assetto architettonico originale”, conclude Simone Spiga.


Ricordiamo che è attivo il sito www.coloniadux.tk dove potrà essere firmata la petizione ondine e per ulteriori informazioni la email è colonia_dux@yahoo.it.




permalink | inviato da il 27/7/2006 alle 17:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno        agosto